Trio di ex Knicks collegato a un affare di successo per l'ex MVP

 Alec Burks

Getty Alec Burks potrebbe essere capovolto in un grosso problema.

Il New York Knicks hanno dovuto scaricare un sacco di stipendio per liberare spazio per Jalen Brunson, e lo hanno fatto inviando Alec Burks, Kemba Walker e Nerlens Noel ai Detroit Pistons.



Alla fine, sono stati in grado di rubare Jalen Brunson dal Dallas Maverick e fare di lui il loro playmaker di partenza. Burks e Walker hanno diviso il tempo nella posizione poiché i Knicks non sono riusciti a raggiungere i playoff. Brunson è un grande aggiornamento rispetto a quei due, ma ovviamente non c'era altro posto dove andare se non su.



Ciò non significa che questi giocatori siano completamente privi di valore e potrebbero effettivamente essere il titolo di un pacchetto che farebbe sbarcare l'ex MVP dei Pistons Russell Westbrook. Ci sono pochissime possibilità che si adatti a Detroit, ma sarebbero in grado di afferrare ipoteticamente una o due scelte dal Los Angeles Lakers nel processo.


Russell Westbrook ha ceduto a Detroit?

Un dirigente della Eastern Conference con cui parla Sean Deveney di Equiinvest.com fa galleggiare un'idea che porterebbe Westbrook fuori da Los Angeles, qualcosa di cui si è parlato spesso.



A quanto pare, quello di Westbrook enorme stipendio di $ 47 milioni è difficile da spostare anche se è in scadenza. Il modo in cui i Lakers possono farlo potrebbe essere allegare risorse, e questo include gli ambiti primi round del 2027 e del 2029.

'Sarei disposto a farmi coinvolgere se fossi i Pistons, ad esempio', ha detto il dirigente. “Vorrei che la scelta del 2027 non fosse protetta e riprendessi Russell Westbrook e ti mandi tutti i miei veterani, tutta la mia spazzatura. In questo momento, Detroit sta prendendo l'approccio di aspettare, giocare con i ragazzi che hanno preso dai Knicks e scambiare durante la stagione. Quella squadra ha bisogno di un po' di tank in più, ha bisogno di (Victor) Wembanyama, o almeno deve essere nel mix.

Burks e Noel sono giocatori che i Pistons stanno pianificando di utilizzare nella rotazione per questa prossima stagione, ma se vogliono avere la possibilità di toccare il fondo in quello che probabilmente sarà un altro anno difficile, scambiare qualsiasi veterinario di valore sarebbe al meglio interesse. Se questa è la strada che prendono, allora entrerebbero in gioco gli ex Knicks.



'Quindi rimandate indietro Alec Burks e Nerlens Noel e (Kelly) Olynyk e Kemba (Walker)', ha continuato il dirigente. “I Lakers avrebbero fatto un accordo 1 su 4 lì, quindi dovrebbero spostare i ragazzi in giro, dovrebbero rilasciare qualcuno. Ma se Noel è in salute, è un centro perfetto per AD, e il resto dei ragazzi, hai dei contratti scambiabili e hai dei veterani che puoi usare per approfondire. Lo prenderei in considerazione da entrambe le parti'.


I Knicks hanno ancora valore

I Knicks potrebbero aver mandato via molti dei loro veterani, ma hanno ancora alcuni pezzi che potrebbero piacere ad altre squadre se dovessero mai essere coinvolti in uno scambio.

Senza nemmeno contare le giovani risorse come Immanuel Quickley e Obi Toppin, i Knicks hanno un paio di veterani che quasi sicuramente rimarranno penzolanti per tutta la stagione in Evan Fournier e Julius Randle. Entrambi i giocatori hanno grandi contratti , ma nessuno dei due sembra impossibile da spostare.

Qualsiasi squadra può usare il tiro, quindi Fournier sarà probabilmente un nome che attirerà un certo interesse anche se alla fine rimarrà un Knick. Randle è un'opzione intrigante come ha avuto anche lui alcuni corteggiatori interessati , ma rimane ancora a New York.