La famiglia di Teresa Halbach: cosa pensano del MAM

Tribunali ManitowocLa famiglia di Teresa Halbach ha dovuto assistere all'ascesa alla fama dell'uomo condannato per l'omicidio della figlia con l'uscita di Making a Murderer. Allora come si sentono riguardo allo spettacolo?

La famiglia di Teresa Halbach è stata costretta ad assistere al successo di Commettere un omicidio guidare migliaia di persone in tutto il mondo a sostenere Steven Avery e la sua ricerca per ottenere l'annullamento della sua condanna per l'omicidio della loro figlia nel 2005. I fan dello spettacolo si sono impegnati a creare gruppi di supporto per Avery continuando a sostenere la sua innocenza e fare a pezzi l'accusa che ha aiutato a condannare Avery e suo nipote, Brendan Dassey, per l'omicidio di Halbach.



La seconda stagione segue ancora una volta i casi di Avery e Dassey, che stanno entrambi scontando l'ergastolo per l'omicidio di Halbach. Laura Ricciardi e Moira Demos riportano gli spettatori nella contea di Manitowoc, nel Wisconsin, per continuare a scavare più a fondo nel mistero che circonda la morte di Halbach e per continuare a chiedersi se Avery e Dassey siano stati condannati ingiustamente.



Quindi cosa pensa la famiglia Halbach dello spettacolo che ha reso una star l'uomo condannato per il suo omicidio? Con la recente uscita della seconda stagione, l'uccisione di Halbach è stata oggetto di un rinnovato dibattito, soprattutto perché la seconda parte della serie segue il tentativo di Avery di far ribaltare la sua condanna con l'aiuto del suo nuovo focoso avvocato difensore, Kathleen Zellner. Considerando il fatto che il caso è incentrato sul brutale stupro e omicidio della figlia, gli Halbach sono comprensibilmente scontenti dello spettacolo.


La famiglia Halbach ha rilasciato una dichiarazione dicendo che erano rattristati nel sentire che alcuni individui stavano cercando di trarre profitto dalla loro perdita creando lo spettacolo

Tribunali ManitowocTeresa Halbach



Un'altra zia, Carol Stumpf, ha detto a People che è d'accordo sul fatto che sia colpevole. Se sei davvero innocente, perché non hai preso posizione e non hai raccontato la tua storia? chiese ad Avery.

Il cugino di Halbach, Jeremy Fournier, ha affermato di capire perché gli spettatori pensano che Avery e Dassey siano innocenti, ma afferma che la serie è seriamente prevenuta. È così unilaterale, ha detto a People. Posso vedere dove le persone stanno ottenendo la loro opinione, ma stanno ottenendo solo un lato della storia.

Non solo la famiglia ha dovuto affrontare un ricordo molto pubblico della morte della figlia quando lo spettacolo ha debuttato per la prima volta nel 2015, e ancora il mese scorso, potrebbe essere costretta a riaprire la ferita se Ricciardi e Demos decidessero di fare una terza parte della serie, a cui dicono di essere aperti. Durante un'intervista con Regno Unito cosmopolita , Ricciardi e Demos hanno detto: Forse [ci potrebbe essere una terza stagione]… ho sentito che i documentari arrivano a decine!