Sharon Murphy, la madre di Brittany Murphy: 5 fatti veloci che devi sapere

GettyBrittany Murphy e sua madre Sharon Murphy nel 2001

Sharon Murphy è la madre della defunta attrice Bretagna Murphy , scomparsa nel 2009 a soli 32 anni. Il medico legale ha stabilito che era morta per cause naturali. Ma la sua morte ha ispirato a lungo intrighi e membri della famiglia, incluso suo padre e fratello , ha ipotizzato che potrebbe essere stata uccisa.

La morte di Brittany Murphy è indagata nel nuovo speciale Brittany Murphy: un mistero sull'identità . È stato presentato in anteprima il 26 maggio alle 9/8c. Secondo il comunicato stampa di ID, l'episodio rivisita il caso da una prospettiva completamente nuova per esaminare la verità dietro la straziante morte di Brittany.



Ecco cosa devi sapere su Sharon Murphy:


1. Sharon Murphy ha trovato sua figlia svenuta in bagno e lo speciale ID include la chiamata al 911

Sharon Murphy viveva con sua figlia e il marito di Brittany, Simon Monjack . Secondo il giornalista di Hollywood, la coppia madre-figlia ha acquistato insieme la villa di Hollywood Hills nel 2003 da Brittany Spears. Contea di Los Angeles registri di proprietà confermare che i Murphy hanno acquistato la casa per 3,85 milioni di dollari.

È stata Sharon Murphy a trovare Brittany svenuta in bagno il 20 dicembre 2009. Il trailer di Brittany Murphy: un mistero sull'identità speciale include una parte della frenetica telefonata al 911 di Murphy. La si sente lamentarsi per l'angoscia e gridare alla figlia di svegliarsi.

che ha vinto master chef 2014

Murphy: Qualcuno è svenuto.
Mittente: Qualcuno cosa?
Murphy: Qualcuno... mia figlia è svenuta. Per favore, vieni qui in fretta. Per favore.
Dispatcher: Manderò qualcuno là fuori, ok. È sveglia?
Murphy: Per favore, no!
Mittente: Respira?
Murphy: No! Brittany, per favore torna!


2. Sharon Murphy ha negato la speculazione che condividesse il letto con il genero Simon Monjack

GettyI fiori crescono fuori dalla casa di Simon Monjack dopo che è stato trovato morto da sua suocera il 24 maggio 2010 a Hollywood, in California. Monjack era il vedovo dell'attrice Brittany Murphy, trovata morta in casa il 20 dicembre 2009.

Il marito di Brittany Murphy, Simon Monjack, è morto il 23 maggio 2010. L'ufficio del coroner ha stabilito che era morto nel stessa maniera come la sua defunta moglie, che era il risultato di una polmonite acuta e di una grave anemia.

Il rapporto dell'autopsia sulla morte di Monjack ha suscitato speculazioni sul fatto che lo sceneggiatore avesse condiviso il letto con sua suocera, Sharon Murphy, dopo la morte di Brittany. TMZ, citando il rapporto della contea di Los Angeles, nel 2010 riferì che durante la visita alla camera da letto principale con gli investigatori, Sharon Murphy si era riferita a un lato del letto come al suo lato del letto. Il sito web ha anche affermato che c'erano bottiglie di prescrizione nella stanza con i nomi Sharon Murphy e Sharon Monjack. TMZ ha aggiunto che il rapporto non suggerisce contatti sessuali tra i due.

Ma Sharon Murphy ha detto di essere stata fraintesa. In una dichiarazione a E! Notizia , Murphy ha insistito sul fatto che quando ha detto il suo lato del letto, si riferiva a sua figlia piuttosto che a se stessa.

Ha detto alla rete, sto soffrendo per la perdita più inimmaginabile, e chiede loro di fermare questo comportamento imperdonabile e la loro ricerca di produrre più angoscia mentale su di me. Murphy ha anche insistito sul fatto che la bottiglia di prescrizione non fosse intestata a Sharon Monjack.


3. Murphy contesta l'idea che sua figlia possa essere stata avvelenata e ha accusato il padre di Brittany di aver cercato di trarre profitto dalla teoria

Brittany Murphy – (Foto di Gareth Cattermole/Getty Images)

come ha fatto Seal a farsi le cicatrici?

Sharon Murphy non crede che sua figlia, Brittany, avrebbe potuto esserlo assassinato. Ha spiegato il suo ragionamento in un editoriale su Reporter di Hollywood nel 2013. Nel pezzo, ha accusato il padre di Brittany, Angelo Bertolotti, di aver tentato di trarre profitto dal nome di Brittany propagandando la teoria non dimostrata secondo cui Brittany potrebbe essere stata avvelenato . Murphy ha contestato questa teoria:

Alla luce della recente pubblicità su un test di laboratorio che Angelo aveva fatto, ho chiesto ad alcune persone esperte, e mi dicono che un'analisi su un campione di capelli non è considerata affidabile se non è supportata da test su tessuti e sangue e altri analisi — cosa che non ha fatto (il coroner ha fatto, ma non mostrano risultati simili). Mi è stato anche detto che un laboratorio può dare risultati diversi rispetto a un altro laboratorio in termini di metalli pesanti, e il metodo corretto richiede più test prima che vengano rilasciati i risultati.

Il laboratorio che Angelo ha usato, se così si può chiamare, è un sito Internet che ha elaborato i test effettivi e poi ha scritto cose orribilmente false sotto forma di analisi. Ha menzionato il veleno per topi come possibile causa e ha affermato di poter dire che una terza persona ha ucciso la mia amata figlia.

Anche menzionare che i metalli pesanti elencati nel suo test sono nel veleno per topi, portando ad articoli che suggeriscono che Brittany lo abbia ingerito o qualcosa del genere, è assurdo. Se lo avesse fatto, non pensi che sarebbe emerso dal test del sangue e dei tessuti del medico legale? Un esperto rispettabile ti dirà che ciò che ha fatto questo laboratorio è una violazione etica di prim'ordine; anche fingere di poter trarre tali conclusioni su prove inattendibili è il vero crimine.


4. Sharon Murphy ha venduto la casa di Hollywood Hills nel 2011 ed è stata successivamente demolita

Sharon Murphy era l'unica proprietaria della villa di Hollywood Hills dopo la morte della figlia. Dopo la morte di Brittany, Murphy ha lottato per vendere la casa di 8.000 piedi quadrati. La proprietà quasi andato all'asta prima che fosse finalmente venduto nel 2011 per 2,7 milioni di dollari.

Il marito di Brittany, Simon Monjack, ha fatto un giro della casa dopo la sua morte. Quel filmato è incluso nel Brittany Murphy: un mistero sull'identità speciale. Nel trailer, Monjack è stato visto frugare tra i vestiti di Brittany e ha mostrato la stanza in cui è stata trovata Brittany.

Ma quella casa non sta più in piedi. Era demolita subito dopo che Murphy l'ha venduta. Un nuovo palazzo più grande è stato costruito nel sito e la costruzione è stata completata nel 2016. Zillow stima che la proprietà ora valga più di $ 14,5 milioni.


5. Sharon Murphy ha cresciuto Brittany da madre single nel New Jersey

Brittany Murphy nel 2008 (foto di Frazer Harrison/Getty Images per W Magazine)

Nel 2013 Reporter di Hollywood editoriale, Sharon Murphy ha spiegato di aver cresciuto Brittany come un genitore single. Ha scritto che il padre biologico di Brittany, Angelo Bertolotti, era fuori dai giochi da quando Brittany era piccola.

Murphy ha scritto che non sentiva che Bertollotti aveva il diritto di commentare la Bretagna o speculare sulla sua morte. Ha affermato che Bertolotti è riemerso nella vita di Brittany dopo che ha iniziato ad avere successo come attrice, ma che i due non hanno avuto una relazione:

Angelo è uscito allo scoperto quando Brittany era un'adolescente e ha trovato successo in una serie di programmi TV poco prima di entrare in Clueless. Ma lei lo ha visto subito per quello che è e non voleva avere niente a che fare con lui. Ora afferma di aver avuto alcuni incontri con Brittany nel corso degli anni in cui ha scattato qualche foto occasionale, ma quelli devono essere stati brevi momenti perché ero lì con lei la maggior parte del tempo a casa e quando lei lavorava - e lui non era mai , sempre in giro. Ha ammesso di non averla vista affatto durante gli ultimi tre anni della sua vita troppo breve.

Murphy ha cresciuto sua figlia a Edison, nel New Jersey. La defunta attrice ha frequentato la Herbert Hoover Middle School prima di iniziare a intraprendere la carriera di attrice all'età di 14 anni. Angelo Orlando, presidente della Edison Arts Society al momento della sua morte, ha elogiato la Bretagna per NJ.com . Era solo una giovane, bella, vivace signora. Sembrava avere un futuro così lungo davanti a sé allora.