28 Ago

Business plan: l'obiettivo minimo

Di 
(0 Voti)

Avere un obiettivo è il punto di partenza di qualsiasi strategia e business plan. Il difficile sta nel trovare quello minimo. Vediamo quindi che cosa significa obiettivo minimo e quali sono le caratteristiche che aiutano a costruirne uno il più coerente possibile con il proprio progetto d'impresa.

Il budget 

Il primo aspetto a cui pensare - abbiamo detto - è l'obiettivo minimo, cioè quello che permetterà all'idea di concretizzarsi. Non sempre esso coincide con lo scopo ultimo da raggiungere, piuttosto rappresenta la vera esigenza di cui ha bisogno il progetto per prendere vita. Tutte le scelte collaterali influenzano l'obiettivo minimo, quindi è importante definirlo con attenzione. Una volta identificato l'obiettivo minimo si può impostare il budget totale e iniziare a lavorare.

I costi 

Innanzitutto anche una campagna di crowdfunding ha dei costi da sostenere, non è tutto free come si potrebbe pensare. In particolare: - Costi di creazione e preparazione delle ricompense - Fee della piattaforma - Fatturazione e costi fiscali, a seconda del tipo di campagna e del soggetto che la propone (team, persona fisica, onlus, società, ecc...). - Consulenze esterne e oneri legali - Media marketing, perché senza un'adeguata comunicazione online una campagna è come se passasse inosservata. Sponsorizzazioni, testing dei prodotti, campagne di advertising, sono tutti strumenti da considerare per ottenere dei risultati, ma necessitano di risorse; fondamentale in questo senso è capire quanto budget destinare quotidianamente a questo tipo di attività. Inoltre è da considerare anche il costo per creare la community grazie alla quale gli obiettivi potranno essere raggiunti. - Imprevisti, inattesi, dell'ultimo minuto, purtroppo possono sempre capitare ed è bene saperlo prima e di conseguenza organizzarsi.

Racconta una storia 

Alle persone interessa essere coinvolte ed emozionarsi, per cui anche l'obiettivo va raccontato in maniera chiara, credibile e coerente. Grazie allo storytelling, una campagna di crowdfunding può trasformarsi in una storia affascinante, che susciti nelle persone il desiderio di farne parte. Infine, è fondamentale ricordarsi che l'obiettivo minimo non deve mai essere troppo alto; nel crowdfunding "gonfiare" troppo sperando di raccogliere più dell'effettiva necessità non è mai una strategia vincente. E' sempre bene mantenersi trasparenti e soprattutto realistici, perché obiettivi troppo elevati possono scoraggiare anziché incentivare i potenziali crowdfunders.

Letto 312 volte Ultima modifica il Lunedì, 28 August 2017 15:58
Devi effettuare il login per inviare commenti

Equinvest S.r.l.

  • Piazza del Popolo 3, Roma
  • Tel: +39 02 92853972
  • Fax: +39 06 92943542
  • ti.tsevniuqe@enoizerid
  • P.IVA 12917981008
  • Capitale sociale
  • € 1.056.982,55 i.v.

Social