28 Ago

Business plan: come trovare la giusta value proposition

Di 
(0 Voti)

Uno degli aspetti cruciali di un buon business plan è la value proposition o proposta di valore.

 

Si tratta della risposta alle domande: perché le persone dovrebbero essere interessate a un determinato bene o servizio? Perché dovrebbero essere spinte a volerlo e quindi ad acquistarlo? Ancora, perché proprio il mio bene o servizio soddisfa i bisogni di un dato gruppo di persone? Quali benefici apporta loro? Riuscire a trovare le risposte a tutte queste domande significa avere in tasca la giusta value proposition per il proprio business. Esprimere una proposta di valore coerentenon è mai semplice, ma è il "segreto" per motivare i potenziali clienti e portarli alla scelta di acquisto.

Come si fa?

- Prima di tutto è fondamentale conoscere il proprio pubblico di riferimento, i gusti e i bisogni. Si potrebbe quasi dire che questo aspetto costituisce il punto di partenza nella preparazione di un business plan. Senza conoscere i destinatari del bene/servizio infatti, non si potrà sapere nemmeno quale valore aggiunto potrà scaturire grazie alla value proposition. - Non esistono proposte di valore uniche e uguali per tutti i tipi di business. Può essere una value proposition un servizio innovativo, inventato ex novo oppure un miglioramento o un ampliamento di qualcosa già esistente. - Una value proposition non è fatta solo da aspetti concreti e tangibili, anzi, spesso trae la sua forza da tutta una serie di fattori collaterali intangibili. Basti pensare al risparmio di tempo che deriva dagli acquisti online: la comodità di scegliere tutto comodamente da casa con un click e una carta di credito. I fattori intangibili sono, quindi, tutte quelle sfumature che non tocchiamo con mano, ma che evidentemente hanno fatto funzionare la value proposition, portandoci alla fine a una scelta.

Una volta trovata la value proposition, come comunicarla?

Aver trovato il valore che contraddistingue, quello che rende unici e inconfondibili, non significa essere arrivati. Adesso c'è da comunicarlo. La value proposition da sola infatti non porta risultati; dopo averla progettata, modellata e costruita, va comunicata e sottolineata. In questa seconda fase la parola magica è coerenza. La proposta di valore deve coinvolgere tutto: dal business plan alle progettazione del sito web o dell'e-commerce, dai contenuti ai colori, dalle immagini alle campagne di promozione. E' come un filo che lega insieme un pezzo di stoffa.

Letto 363 volte Ultima modifica il Lunedì, 28 August 2017 11:53
Devi effettuare il login per inviare commenti

Equinvest S.r.l.

  • Piazza del Popolo 3, Roma
  • Tel: +39 02 92853972
  • Fax: +39 06 92943542
  • ti.tsevniuqe@enoizerid
  • P.IVA 12917981008
  • Capitale sociale
  • € 1.056.982,55 i.v.

Social