19 Giu

Investimenti in startup: come riconoscere l’azienda di sicuro successo

Di 
(0 Voti)

Quando si decide di lanciarsi negli investimenti in startup bisogna tener conto di diversi aspetti, perché può rivelarsi un grande successo-o un clamoroso fiasco. Non tutte le aziende sul mercato, infatti, riescono a sopravvivere.

 

Come riconoscere quindi una startup su cui valga la pena scommettere? Secondo Jeff Jordan - general partner di Andreesen Horovitz, uno delle maggiori aziende di venture capital della Silicon Valley, ex presidente di Paypal e CEO di OpenTable -  sono fondamentalmente tre gli aspetti  da considerare con attenzione prima di investire in una startup. Il management. Ciò su cui si investe davvero è l’imprenditore. Sia che ci si trovi dell’early stage, nel middle stage oppure nel late stage, è sempre il founder che conta. Come ha sottolineato in un’intervista rilasciata alla CNBC, deve essere “appassionato, deve poter raccontare una storia e, soprattutto, essere tenace, impavido e coraggioso. Perché le cose potrebbero andare male continuamente e c’è bisogno di qualcuno che riesca ad affrontare la situazione.” L’imprenditore deve essere più forte dell’idea, perché quest’ultima può sempre cambiare.

I business model evolvono e così la visione della startup, quindi è necessario che sappia adattarsi al mercato e avere fiuto per le opportunità che potrebbero presentarsi. 

Un team valido e fidato. Un buon imprenditore deve avere dei collaboratori che siano all’altezza: un fattore di cui Jordan ha avuto diretta esperienza nei suoi trascorsi professionali. I componenti del team  devono saper prendere delle decisioni: l’andamento dell’azienda dipende anche dal gruppo, dalla sua  organizzazione e dalla condivisione di vision e obiettivi. 

Il tempismo. Secondo Jeff Jordan è un elemento fondamentale per il successo della startup. Può succedere, infatti, che l’idea sia buona ma che il momento non sia quello giusto: e lui conosci diversi progetti falliti per questo motivo. Per chi decide di dedicarsi agli investimenti in startup, queste tre regole possono rivelarsi davvero preziose per iniziare il proprio cammino come venture capitalist o business angel.  

Letto 368 volte Ultima modifica il Martedì, 27 June 2017 08:17
Devi effettuare il login per inviare commenti

Equinvest S.r.l.

  • Piazza del Popolo 3, Roma
  • Tel: +39 02 92853972
  • Fax: +39 06 92943542
  • ti.tsevniuqe@enoizerid
  • P.IVA 12917981008
  • Capitale sociale
  • € 1.056.982,55 i.v.

Social