Condanne al carcere di Malcolm Scott e Corey Atchison: quanto tempo sono stati i fratelli in prigione?

YouTube/Dateline

La puntata di stasera di Dateline NBC presenta la storia di due fratelli di Tulsa, in Oklahoma, che combattono per la loro libertà da più di 20 anni.

Malcolm Scott e Corey Atchison sono stati entrambi ingiustamente condannati per omicidi separati e discuteranno delle loro lotte all'interno del sistema giudiziario e del loro patto per aiutarsi a vicenda a uscire di prigione nella loro prima apparizione sulla televisione nazionale.



L'episodio conterrà anche interviste con avvocati e investigatori che hanno lavorato ai casi e l'ex procuratore distrettuale di Tulsa Tim Harris difende il suo processo contro Atchison durante l'episodio.

Lo speciale di un'ora inizia alle 22:00. ed è chiamata la Lunga Strada verso la Libertà. L'episodio fa parte della serie di NBC News Inequality in America.


Corey Atchison è stato condannato all'ergastolo senza libertà vigilata

Nel 2019, Corey Atchison camminato libero 28 anni dopo essere stato condannato per aver sparato a James Lane durante una rapina del 1990.

il castello bianco è aperto a natale?

Atchison era stato condannato nel 1991 quando aveva 20 anni. La vittima era stato sparato al petto con una pistola.

Secondo il Washington Post, Atchison era nella zona con gli amici al momento della sparatoria. Fu arrestato sei mesi dopo, ma durante il processo si dichiarò innocente. La condanna fu confermata nel 1994 dalla Corte d'Appello Penale.

La giuria è tornata un verdetto di colpevolezza , e Atchison ha ricevuto l'ergastolo con possibilità di libertà condizionale.

I fratelli hanno rivelato di aver stretto un patto l'uno con l'altro durante la loro permanenza in carcere. Chiunque fosse uscito per primo avrebbe aiutato a far uscire di prigione l'altro.

L'investigatore privato Eric Cullen ha scoperto illeciti degli investigatori che hanno portato all'incarcerazione di entrambi i fratelli.

Quando ti viene negato in tribunale ti senti giù, Atchison dice nello speciale di Dateline dopo che gli è stato chiesto se c'è mai stato un punto in cui pensava che sarebbe morto in prigione. Vuoi solo dire 'dai' a volte.

Il suo punto più basso, ha detto, è stato quando voleva uscire di prigione con sua figlia nata due mesi dopo l'inizio dell'ergastolo. In seguito gli è stato chiesto di rinunciare all'affidamento della figlia perché era in prigione.


La sentenza di Malcolm Scott è stata ribaltata nel 2016

Sentirsi al sicuro era raro a North Tulsa.
Più stasera su #Dateline alle 10/9c in poi @NBC . pic.twitter.com/FlB31aj63u

— Dateline NBC (@DatelineNBC) 19 giugno 2020

In un caso non correlato a quello di suo fratello maggiore, Malcolm Scott è stato condannato per omicidio. La sua condanna è stata annullata nel 2016 dallo stesso giudice, tuttavia, e si è liberato anni prima di suo fratello.

Scott è stato accusato e successivamente condannato per una sparatoria che ha ucciso Karen Summers nel 1994. Aveva 19 anni. Un uomo che ha testimoniato contro Scott durante il processo in seguito ha ammesso la propria colpevolezza e, secondo Il mondo di Tulsa , l'ammissione è arrivata solo due giorni prima che fosse giustiziato per un altro omicidio.

Il 9 novembre 1995, Scott è stato condannato con tutte le accuse ed è stato condannato all'ergastolo più 170 anni. La condanna è stata confermata in appello nel 1997, ma un nuovo processo è stato concesso nel 2014.

Nel maggio 2016, il giudice della corte distrettuale della contea di Tulsa, Sharon Holmes, ha accolto la petizione, annullando la condanna di Scott e dichiarandola di fatto inaccurata.

Secondo quanto riferito, il giudice Holmes ha trovato prove chiare e convincenti che Scott non era coinvolto nella sparatoria e che i testimoni al processo avevano ritrattato le loro testimonianze.

Nel luglio 2017, Scott ha intentato una causa federale per i diritti civili contro Tulsa e due ex detective.