John Wayne Bobbitt Post chirurgia del pene: cosa ha detto il dottor Jim Sehn a riguardo

GettyJohn Wayne Bobbitt indica durante la testimonianza il sesto giorno del processo per ferimento di sua moglie Lorena Bobbitt al Prince William Courthouse a Manassas, VA

Nel 1993, Lorena Bobbitt ha reciso il pene di suo marito John Wayne Bobbitt, è fuggita dalla scena e poi ha gettato l'appendice recisa fuori dal finestrino della sua auto. È stata processata per il reato di lesioni dolose, ma è stata assolta dalla giuria. La sua difesa era stata quella di sostenere che anni di stupri e abusi coniugali le avevano dato un irresistibile impulso a contrattaccare suo marito, secondo il New York Times copertura del processo.

Anche John Bobbitt è stato assolto in un processo per presunti abusi sessuali, sebbene quel processo riguardasse solo i cinque giorni immediatamente precedenti la mutilazione.



Alla luce del nuovo film Lifetime Ero Lorena Bobbitt , in cui Lorena è produttrice esecutiva e narratrice, potresti chiederti cosa è successo al pene di suo marito dopo che una parte di esso è stata recisa. Ecco cosa hanno da dire i medici che hanno eseguito il suo intervento chirurgico.

ATTENZIONE: FOTO GRAFICA SOTTO


L'infortunio ha tolto il respiro al dottore

GettyIl dottor James T. Sehn tiene in mano una foto del pene reciso di John Wayne Bobbitt durante il secondo giorno del processo per ferimento doloso di Lorena Bobbitt nel tribunale del circuito Prince William a Manassas, in Virginia.

Il dottor James Sehn, un urologo del Prince William Hospital di Manassas, in Virginia, è stato svegliato nel cuore della notte da una chiamata sull'emergenza di Bobbitt. Sehn è stato detto che un pene era stato amputato e l'organo era mancante, ha detto 20/20 in un Intervista 2019 .

L'altro chirurgo di Bobbitt, il dottor David Berman, ha detto a ABC News che il medico del pronto soccorso non ha capito da dove provenisse il sangue fino a quando Bobbitt non ha lasciato cadere il lenzuolo che teneva intorno a sé.

È stata una specie di esperienza fuori dal corpo, ha detto Sehn della prima volta che ha visto l'infortunio. Ti toglie davvero il fiato per vedere questo tipo di deturpazione.

Sehn ha anche detto che Bobbitt era sorprendentemente calmo, come se non capisse nemmeno l'entità di questo infortunio e quali potrebbero essere le implicazioni.


Il riattacco ha avuto successo

Quando Lorena Bobbitt è fuggita dalla scena e ha gettato il pene reciso fuori dalla sua auto, è andata a casa della sua amica Janna Bisutti e ha detto istericamente alla sua amica cosa aveva fatto. Bisutti riuscì a capire approssimativamente dove Lorena avesse gettato l'appendice mozzata e chiamò la polizia. Lo trovarono poi in un campo.

Sono venuti qui senza sapere davvero quanto tempo avevano, e hanno guardato questo campo e hanno pensato: 'Non c'è modo di trovarlo', e lo hanno fatto, in pochi minuti, l'ex polizia della contea di Prince William L'ufficiale Kim Chinn ha detto all'ABC News in quel momento.

Gli agenti hanno portato il pene reciso in un vicino 7-Eleven dove lo hanno messo in ghiaccio per preservarlo al meglio prima di portarlo in ospedale.

Il dottor Berman ha detto a ABC News che l'obiettivo principale dell'intervento era ricollegare le arterie, le vene e i nervi in ​​modo che il pene avesse sensazioni e flusso sanguigno. Lo ha paragonato al riattacco di un dito poiché non aveva mai fatto un riattacco del pene prima.

Non ho mai visto un reimpianto del pene, ha detto 20/20 . Sono estremamente rari... ma avevo fatto un sacco di microchirurgia. Quindi ci ho rimesso molte dita e... era solo che questa particolare applicazione era diversa.

Bobbitt è stato in ospedale per tre settimane dopo l'intervento. È stato in grado di avere un'erezione dopo due settimane di recupero.

Nel 2019, Berman ha detto che era ancora il caso più interessante e drammatico che abbia mai fatto in vita mia.

Ha davvero spazzato via l'immaginazione di molte persone con ciò che si poteva fare, ha detto.

Ero Lorena Bobbitt in onda lunedì 25 maggio alle 20:00 ET/PT a vita. Viene ritrasmesso il 26 maggio a mezzanotte, il 31 maggio alle 22:00, il 1 giugno alle 2:00 e il 6 giugno alle 18:00.