Jason Dalton Now: Dov'è il Kalamazoo Uber Shooter oggi nel 2020?

Dipartimento di correzione del Michigan/GettyLa foto segnaletica di Jason Dalton del 5 febbraio 2019/Fiori e nastro della scena del crimine pendono da un albero nel parcheggio di un Cracker Barrel dove Dalton è andato su tutte le furie, il 20 febbraio 2016 a Kalamazoo, nel Michigan.

Jason Dalton era un autista di Uber che ha avuto una serie di omicidi nel febbraio 2016, sparando a otto persone e uccidendone sei in tre luoghi separati.

Dalton sta per compiere 50 anni in una prigione statale del Michigan, dove sta scontando l'ergastolo senza possibilità di libertà condizionale. ABC 20/20 sta rivisitando la furia delle sparatorie di Kalamazoo nel suo episodio bis, The Deadly Ride, che va in onda alle 21:00. EST.



Dalton ha affermato che il suo corpo era stato preso in consegna dall'app Uber, secondo a mozione presentata nel suo caso .

L'ho appena toccato e poi c'era come una testa di diavolo che è spuntata fuori, ha detto Dalton agli investigatori in nastri di interviste ottenuti da ABC News . Era una specie di testa con le corna, come una testa di mucca o qualcosa del genere. … Ho premuto quel pulsante ed è lì che sono andati tutti i problemi dopo.

Ecco cosa devi sapere:


Jason Dalton sta scontando una condanna a vita sotto stretta sorveglianza a Manistee, nel Michigan per aver ucciso 6 persone in una sparatoria

I documenti di Jason Brian Dalton dal Dipartimento di correzione del Michigan.

Jason Brian Dalton sta scontando l'ergastolo senza possibilità di libertà condizionale all'Oaks Correctional Facility a Manistee, nel Michigan. Dalton ha 49 anni. Dalton è sotto il livello di sicurezza 4, classificato come sicurezza stretta, secondo il suo documenti carcerari del Dipartimento penitenziario del Michigan .

I livelli di sicurezza vanno da 1 a 5, con il livello 5 che rappresenta la sicurezza massima e il livello 1 che rappresenta la sicurezza minima, secondo Servizio di notizie sul capitale . L'Oaks Correctional Facility ha tre unità di Livello 4, due delle quali sono istituite in alternativa alla segregazione, secondo il Dipartimento di correzione del Michigan . La prigione di 262.673 piedi quadrati comprende 11 edifici, sette che ospitano i prigionieri. Ci sono cinque unità di popolazione generale e un'unità di segregazione.

I registri carcerari di Jason Dalton

Dalton è stato condannato all'ergastolo per sei capi di imputazione per omicidio di primo grado. Si è dichiarato colpevole il 7 gennaio 2016 di omicidio di primo grado nella sparatoria del 20 febbraio 2016 a Kalamazoo, nel Michigan. Dalton ha ucciso sei persone quella sera in tre luoghi: un complesso di appartamenti, un concessionario di auto e un ristorante.

Dalton ha sparato a Tiana Carruthers, 25 anni, nel parcheggio del complesso residenziale della città di Meadows poco prima delle 18:00. quella notte. È sopravvissuta alla sparatoria. Circa quattro ore dopo, Dalton ha sparato e ucciso padre e figlio Rich, 53 anni, e Tyler Smith, 17, nel parcheggio di Seelye Kia su Stadium Drive. Ha poi sparato a quattro donne e a una ragazza di 14 anni nel parcheggio di Cracker Barrel. Mary Lou Nye, 62 anni, di Baroda; Mary Jo Nye, 60, Dorothy Judy Brown, 74, e Barbara Hawthorne, 68, tutte di Battle Creek, sono state tutte uccise e la ragazza adolescente, Abigail Kopf, è stata gravemente ferita ma è sopravvissuta. Leggi le storie delle sue vittime qui.

Dalton si è dichiarato colpevole in una svolta a sorpresa nel caso e contro il consiglio del suo avvocato, dopo che le famiglie delle vittime hanno aspettato per più di due anni mentre il suo caso passava attraverso le corti d'appello, secondo MLive . Gli avvocati di Dalton hanno presentato una mozione per sopprimere le sue dichiarazioni alla polizia, che è stata concessa dopo che un giudice ha ordinato la sua confessione non poteva essere usata al processo , secondo WWMT. Potete leggere la mozione per intero qui .

Oltre a dichiararsi colpevole di sei capi di omicidio di primo grado, Dalton si è anche dichiarato colpevole di due capi di aggressione con l'intento di commettere omicidio, ciascuno dei quali comportava una condanna da 18 anni e nove mesi a 40 anni, e otto accuse di armi da fuoco, che ciascuno ha portato a una pena detentiva di due anni, secondo il suo registri della prigione .


Shooting Rampage dell'autista Uber Jason Dalton ha spinto l'azienda a lanciare nuove funzionalità di sicurezza

GUARDA STASERA: The Uber Driver | La follia omicida | Una notte che terrorizzò una città del Midwest. Ora, le straordinarie interviste e i dettagli delle vittime che hanno vissuto per raccontare e di coloro che erano lì. 'The Deadly Ride' – lo speciale dell'evento di 2 ore 20/20 – STASERA alle 9/8c su ABC. pic.twitter.com/0puIfq4sUj

— 20/20 (@ABC2020) 3 aprile 2020

Uber ha subito critiche dopo la furia di sparatorie da parte del suo autista, sia per aver assunto Dalton in primo luogo sia per non aver messo a terra Dalton dopo che uno dei suoi passeggeri ha chiamato il 911 ore prima che venisse sparato il primo colpo. Un passeggero, Matt Mellen, ha chiamato il 911 cinque ore prima che la prima vittima fosse uccisa per denunciare Dalton per aver guidato in modo così irregolare che è saltato fuori dall'auto di Dalton.

Siamo arrivati ​​a circa un miglio da casa mia e ha ricevuto una telefonata. Dopo quella chiamata, ha iniziato a guidare in modo irregolare, eseguendo segnali di stop, ha detto Mellen WWMT . Stavamo guidando attraverso le mediane, attraversando il prato a tutta velocità e poi alla fine, una volta che si è fermato, sono saltato fuori dall'auto e sono scappato.

Lo ha detto un portavoce di Uber Il guardiano al momento che non c'era modo in cui un rapporto di un guidatore irregolare avrebbe indicato che stava per aver luogo una furia mortale.

Ha detto che il signore stava guidando in modo irregolare, ha detto il portavoce. Ricorda che stiamo facendo 3 milioni di corse al giorno. Come dai la priorità a quel feedback e come ci pensi?

Il portavoce ha continuato dicendo che le chiamate che indicano la violenza hanno la priorità e comportano l'immediata sospensione del conducente.

Tutto ciò che ha un'aria di violenza, 'l'autista mi ha aggredito', sospendiamo immediatamente la persona, ma dove è qualcosa come una cattiva guida ... Perché molte persone dicono che guida male e ci sono due lati in questo e a volte, non è giusto disattivarli o non dare loro un avvertimento, ha detto il portavoce.

Uber ha lanciato ulteriori misure di sicurezza nell'aprile 2018 e ha aggiornato alcune delle sue funzionalità esistenti. Le funzionalità includevano l'aggiunta di fino a cinque contatti fidati e l'incoraggiamento a un motociclista a condividere il proprio viaggio con quei contatti, l'aggiunta di un pulsante di emergenza che collegasse una persona direttamente con il 911 tramite l'app, l'integrazione del 911 e il rafforzamento dei suoi screening dei conducenti. Puoi leggere di più sugli aggiornamenti di sicurezza qui .