Indovinello 'India Foxtrot': spiegazione della risposta allo stato virale

GettyUn nuovo indovinello è sui social

Un nuovo indovinello di tendenza sui social media consiste in un lungo aggiornamento di stato che inizia con le parole India Foxtrot. Lo stato termina chiedendo chi capisce cosa significano le parole casuali e può seguire le istruzioni. Continua a leggere per saperne di più su questo indovinello e vedere la risposta.

Il lungo stato che vedrai sui siti di social media come Facebook recita: India foxtrot. Uniforme da Oscar Yankee. Charlie alfa novembre. Uniforme delta di novembre echo romeo sierra tango alpha delta di novembre. Tango hotel india sierra. Charlie oscar papa yankee. Alfa delta di novembre. Papa alfa sierra tango eco. Oscar del tango. Yankee oscar uniforme romeo. Sierra tango alfa tango sierra uniforme.



Quindi lo stato in genere termina con un invito all'azione come:Vediamo chi lo ottiene e segue le istruzioni o semplicemente Giochiamo.

Sei pronto per la risposta? È elencato di seguito.


Ecco la risposta all'enigma

La risposta all'enigma è in realtà piuttosto semplice. Basta prendere la prima lettera di ogni parola nello stato per leggere il significato e le istruzioni.

In questo modo, ottieni quanto segue: Se riesci a capire questo copia e incolla nel tuo stato.

è il sig. robot su hulu

È così semplice. Una volta decifrato lo stato, copialo e incollalo nel tuo stato e aggiungi qualcosa alla fine come: vediamo chi lo ottiene e segue le istruzioni.

La pagina nazionale dei cadetti volontari della polizia ha condiviso l'enigma all'inizio di aprile e ha ricevuto molte risposte. Molte persone hanno capito subito e hanno apprezzato l'enigma.

L'indovinello usa il Alfabeto fonetico NATO per la soluzione (utilizzata anche da molte organizzazioni militari, motivo per cui potresti vederlo denominato alfabeto militare). Prendi semplicemente la prima lettera di ogni parola e usala per formare una frase. Le parole usate nell'enigma sono le 26 parole in codice dell'alfabeto fonetico NATO. L'alfabeto è anche conosciuto come Radiotelefonia . Le 26 parole sono: A (Alpha), B (Bravo), C (Charlie), D (Delta), E (Echo), F (Foxtrot), G (Golf), H (Hotel), I (India), J (Juliett), K (Kilo), L (Lima), M (Mike), N (novembre), O (Oscar), P (Pap), Q (Quebec), R (Romeo), S (Sierra), T (Tango), U (Uniforme), V (Victor), W (Whisky), X (raggi X), Y (Yankee) e Z (Zulu.)

Le parole sono spesso usate per evitare confusione quando si scrive qualcosa, poiché alcune lettere possono sembrare molto simili se pronunciate ad alta voce (come f e so m e n, per esempio).


Storia dell'alfabeto fonetico

In realtà c'è una lunga storia che ha portato all'uso comune delle particolari parole trovate nell'enigma e nell'alfabeto fonetico. L'ICAO ha osservato sulla storia antica dell'alfabeto:

È interessante notare che il primo alfabeto fonetico riconosciuto a livello internazionale fu adottato dalla Conferenza radiofonica dell'Unione internazionale delle telecomunicazioni (ITU) nel 1927 ed era destinato al servizio mobile marittimo; tale alfabeto assegna parole in codice a ciascuna lettera dell'alfabeto (es. Alfa per un, Bravo per B, ecc.), in modo che combinazioni critiche di lettere (e numeri) possano essere pronunciate e comprese da coloro che trasmettono e ricevono messaggi vocali via radio o telefono indipendentemente dalla loro lingua madre, soprattutto quando è essenziale la sicurezza della navigazione o delle persone . L'esperienza acquisita con quell'alfabeto ha portato a diverse modifiche apportate dalla Conferenza radiofonica del 1932 dell'ITU. L'alfabeto risultante è stato adottato dal Commissione internazionale per la navigazione aerea (ICAN), il predecessore dell'ICAO, ed è stato utilizzato nell'aviazione civile fino alla seconda guerra mondiale.

Nella seconda guerra mondiale, fu adottato un alfabeto alternativo di Able Baker, Segnalato dall'ICAO . Ma la seconda sessione della Divisione Comunicazioni dell'ICAO ha rilevato che alcune delle parole di quell'alfabeto erano associate solo all'inglese, quindi un alfabeto Ana/Brasile alternativo è stato approvato per regioni specifiche. Nel 1947, la IATA ha presentato una proposta di alfabeto universale unico. Dopo molte consultazioni, è stato adottato un nuovo alfabeto dell'ICAO, ma anche in questo sono stati riscontrati nuovi problemi. Nel 1952, l'ICAO ha riesaminato l'alfabeto con l'aiuto dei governi membri. L'alfabeto originale è risultato essere il migliore, con solo cinque parole cambiate in quello che abbiamo oggi.