In che modo Stevie Wonder è diventato cieco?

GettyStevie Wonder, il cui vero nome è Stevland Hardaway Morris, non è nato cieco, contrariamente alla credenza popolare. L'iconico cantante soul ha perso la vista quando aveva sei settimane a causa della retinopatia della prematurità.

è aldi open memorial day

Stevie Wonder, il cui vero nome è Stevland Hardaway Morris, non è nato cieco, contrariamente alla credenza popolare. L'iconico cantante soul, nato prematuro di sei settimane, ha perso la vista all'età di sei settimane a causa di una condizione chiamataretinopatia della prematurità, secondo Biografia .

La ROP colpisce principalmente i neonati prematuri che pesano circa 2¾ sterline, secondo il Istituto Nazionale degli Occhi :



La ROP si verifica quando i vasi sanguigni anomali crescono e si diffondono in tutta la retina, il tessuto che riveste la parte posteriore dell'occhio. Questi vasi sanguigni anormali sono fragili e possono fuoriuscire, sfregiando la retina e spostandola fuori posizione. Questo provoca un distacco di retina. Il distacco di retina è la principale causa di disabilità visiva e cecità nella ROP.

Nonostante la disabilità di Wonder, è cresciuto come musicista e si è fatto un nome come uno dei cantanti soul più leggendari di tutti i tempi. Continua a leggere per i dettagli sulla cecità di Wonder e su come ha influenzato la sua carriera musicale.


Wonder dice che la sua disabilità ha avuto un ruolo importante nella sua musica

GettyIl cantautore Stevie Wonder parla sul palco dell'evento GRAMMY FYC For Your Consideration per la 57th Annual GRAMMY Awards e il CBS Stevie Wonder Special ad Avalon il 16 giugno 2015, a Los Angeles, California.

Nonostante la cecità di Wonder, era un bambino molto felice. Quando aveva 5 anni, secondo quanto riferito, disse a sua madre: Non preoccuparti che io sia cieco, perché sono felice. quando chiesto da Oprah Winfrey riguardo all'osservazione, ha spiegato, mi dava fastidio che mia madre piangesse tutto il tempo. Pensava che Dio potesse punirla per qualcosa. Ha vissuto in un periodo in cui le cose erano particolarmente difficili per una donna nelle sue circostanze.

Wonder ha imparato a suonare l'armonica da autodidatta all'età di 5 anni, e all'età di 10 anni aveva anche imparato a suonare il pianoforte e la batteria. Secondo Biografia , il suo talento ha attirato l'attenzione di Ronnie White della band The Miracle, che ha portato a un'audizione con il fondatore della Motown Records Berry Gordy Jr. e ha lanciato la sua carriera.

Disse Il New York Times nel 1975 che la sua cecità ha giocato un ruolo importante nella sua musica, in quanto gli ha permesso di esprimere la sua immaginazione in modi impensabili. Ha avuto un ruolo nel fatto che sono in grado di usare la mia immaginazione per andare in posti, per scrivere parole su cose di cui ho sentito parlare. Nella musica e nell'essere cieco, sono in grado di associare ciò che la gente dice con ciò che è dentro di me.

Meraviglia anche detto Il guardiano nel 2012 che non si è mai sentito ostacolato dalla sua disabilità, e si sente come se Dio lo avesse reso cieco per una ragione.Sono quello che sono. Amo me stesso! E non lo dico egoisticamente: adoro il fatto che Dio mi abbia permesso di prendere qualunque cosa avessi e di ricavarne qualcosa.


La meraviglia si esibisce nel Un mondo: insieme a casa Evento di sensibilizzazione sul virus COVID-19

SAVE THE DATE: 18 APRILE 2020

Un mondo: #InsiemeACasa è una trasmissione storica e globale per sostenere la lotta contro #COVID-19 .

quanti numeri ti servono per vincere il powerball

Guarda qui @CHI ? https://t.co/OKTI6rJRMg pic.twitter.com/TlwiOgiE5I

— Organizzazione mondiale della sanità (OMS) (@OMS) 17 aprile 2020

Wonder si esibirà durante il Un mondo: insieme a casa evento concerto per aiutare a raccogliere fondi e affrontare la lotta contro la pandemia di COVID-19 che sta investendo il mondo. Insieme a casa si svolge il 18 aprile alle 20:00 ET. L'evento vedrà la partecipazione di dozzine dei più grandi musicisti, artisti e celebrità del mondo e sarà ospitato da Jimmy Fallon, Jimmy Kimmel e Stephen Colbert.

Siamo grati al settore privato che ha ascoltato l'invito all'azione del pubblico e si è unito per sostenere la risposta globale al COVID19. Questa pandemia è troppo grande perché i governi possano affrontarla da soli, ha dichiarato in una nota Hugh Evans, co-fondatore e CEO di Global Citizen. Siamo anche incredibilmente grati per il continuo supporto della comunità degli artisti per rendere 'One World: Together at Home' un momento di unità globale. La nostra speranza per lo speciale è che tutti se ne andranno credendo che noi, come umanità condivisa, possiamo emergere da questo momento per sempre grati per il lavoro di medici, infermieri, insegnanti, commessi e tutti coloro che sono la spina dorsale delle nostre comunità .

Tieniti aggiornato su tutte le ultime novità in fatto di copertura televisiva e intrattenimento qui.