In che modo la moglie e i 2 figli di Robert Hansen non avevano idea che fosse un serial killer?

YoutubeIl serial killer Robert Hansen.

Il serial killer Robert Hansen ha confessato di aver ucciso 17 donne in Alaska nell'arco di 12 anni, il tutto mentre era sposato con due figli. Proprietario di una panetteria di professione, Hansen era anche un appassionato di attività all'aria aperta e cacciatore. Aveva una licenza di pilota e un piccolo aereo per la caccia grossa nella natura selvaggia dell'Alaska, o almeno così aveva detto a sua moglie.

Quello che ha detto alle forze dell'ordine nel 1984 quando è stato catturato dopo che un diciottenne di nome Cindy Paulson è scappata prima che potesse portarla sull'aereo, era che a volte portava le sue vittime, spesso prostitute, in una capanna nel deserto dove le mandava nei boschi e poi le seguiva e le dava la caccia.



Nel caso di Paulson, l'ha portata nella sua casa di famiglia dove l'ha violentata e torturata per diverse ore, e l'ha lasciata incatenata a un palo mentre dormiva prima di dire che l'avrebbe portata in una cabina, assicurandole che non l'avrebbe fatto. ferirla una volta che erano lì.

In un'intervista alla polizia dopo la fuga di Paulson, gli disse che aveva la sensazione che altre persone potessero vivere in casa. Aveva notato vestiti da donna, giocattoli e cani che vagavano in giro, secondo lei intervista con Alaskan State Trooper Sgt. Glenn Flothe . Ma ha anche detto che quando era incatenata nel seminterrato c'era molto silenzio.


La moglie di Hansen è rimasta al suo fianco dopo che è stato condannato per aver tentato di rapire una donna sotto tiro e ha portato i bambini a fargli visita in prigione

Hansen si sposò brevemente nel 1960 quando aveva 21 anni, ma sua moglie divorziò rapidamente da lui nello stesso anno dopo che era stato condannato per aver bruciato un garage di autobus.

Fu la sua seconda moglie, Darla Marie Henrichsen Hensen, che sposò nel 1963 e che si trasferì con lui in Alaska nel 1967, dove ebbero due figli. Darla stava al fianco del suo uomo ogni volta che aveva scaramucce con la legge, come essere sorpreso a rubare una motosega da un negozio di ferramenta o presentare una richiesta di risarcimento fraudolenta per ottenere i soldi per aprire la sua panetteria.

Secondo Leland Hale , l'autore che ha scritto una biografia sulla vita e sui crimini di Hansen, è stato arrestato e condannato per un tentativo di rapimento di una giovane donna — sotto la minaccia delle armi — dal suo appartamento a sud di Anchorage. [Darla] lo ha visitato in prigione, bambini al seguito, anche se anche Bob sapeva che era profondamente umiliante per lei. Rimase con lui anche se era verbalmente offensivo nei confronti di lei e dei bambini.

Hale descrive Darla come una donna profondamente religiosa che ha conseguito un Master in Educazione e ha fatto da tutor ai bambini per guadagnare. Hale ha detto di aver incontrato Darla all'indomani delle sue condanne per omicidio e lei ha detto che sapeva che non stava facendo nulla di buono, ma pensava solo che lo sporco segreto di Hansen fosse raccogliere prostitute nel bel mezzo della notte prima che aprisse la panetteria. Pensava anche che se solo avesse dedicato di più la sua vita al cristianesimo, si sarebbe sistemato. Ma i suoi impegni in chiesa sono durati solo poche settimane dopo i guai in cui si era cacciato, ha detto Darla a Hale.

Hale ha descritto il matrimonio come tutt'altro che amoroso, con la coppia che vive vite in qualche modo separate, incluso il mantenimento di finanze separate. Darla e i bambini andavano regolarmente in Arkansas, dove la sua famiglia viveva d'estate, motivo per cui forse nessuno era a casa quando Hansen portò Paulson a casa sua, la violentò e la trattenne contro la sua volontà per diverse ore.


Dopo che Hansen è stato condannato, Darla ha divorziato e si è trasferita in Arkansas con i bambini

Tutti conoscevano Robert Hansen come il proprietario della panetteria locale, non il serial killer che era veramente.

The Butcher Baker: Mind of a Monster debutterà mercoledì 2 settembre alle 9/8c. #WhoIsButcherBaker pic.twitter.com/CW7bUFtIIo

— Scoperta indagine (@DiscoveryID) 22 agosto 2020

All'indomani della realizzazione dei crimini selvaggi di suo marito, Darla ha finalmente divorziato dall'uomo su cui ha chiuso un occhio per 20 anni. Era stato condannato a 461 anni di carcere.

Hale ha scritto: Mi ha detto che i suoi vicini volevano che rimanesse ad Anchorage, ma non vedeva come avrebbe potuto crescere i suoi figli lì, non ora, dopo tutto quello che era stato rivelato sul loro padre.

Ossigeno ha riferito che gli investigatori che perquisivano la casa di Hansen hanno trovato una stanza segreta e insonorizzata nel seminterrato nascosta dietro un pannello a parete. Hanno anche trovato l'arma del delitto che ha usato su alcune delle vittime, un fucile calibro .223 e diversi gioielli appartenuti alle vittime di Hansen. Tutto ciò era nella casa con la moglie e i figli di Hansen completamente ignari, a quanto pare.

Secondo Il New York Times , ha detto il giudice del caso, Davanti a te siede un mostro, un'estrema aberrazione di un essere umano che ha camminato in mezzo a noi. Nemmeno sua moglie da 20 anni aveva la minima idea del suo lato oscuro e malvagio. I suoi crimini intorpidiscono la mente.

Daniel Lissing se ne va quando chiama il cuore

Poco è stato reso pubblico sui figli di Hanson, ma non è insolito. Secondo Psicologia Oggi , di solito, i figli di serial killer non vogliono essere conosciuti come tali, e fanno cose come cambiare i loro nomi o nascondersi.