L'iconico cantante delle Hawaii Israel Kamakawiwoʻole è onorato con un doodle di Google

GoogleIsraele Kamakawiwoʻole

Israel Kamakawiwoʻole era un suonatore di ukulele hawaiano, cantante e attivista conosciuto come la Voce delle Hawaii. A volte chiamato IZ, ha combattuto per preservare il patrimonio e il suono tradizionali dell'isola.

Un video di Google Doodle è stato presentato il 20 maggio 2020 in onore del 61° compleanno di Israel Kamakawiwoʻole. È un'interpretazione dei classici Da qualche parte sopra l'arcobaleno e Che mondo meraviglioso che puoi guardare più avanti in questo articolo. Non è facile trasformare un classico in un nuovo classico, specialmente due di loro, ma Kamakawiwoʻole lo ha fatto con questa canzone. Il Google Doodle è stato creato in onore dell'Asian Pacific American Heritage Month negli Stati Uniti.



Israel è molto più di una canzone; con la sua band e la sua carriera solista di successo, ha ridefinito la musica popolare hawaiana attraverso il suo stile unico e ha diffuso il suo amore per le isole in tutto il mondo, ha osservato Google.

Ecco cosa devi sapere:


1. Kamakawiwo`ole è nato a Honolulu e cresciuto in una famiglia di nativi dell'isola che ha affondato le sue radici in un'isola proibita

Secondo Google, Israel Ka`ano`i Kamakawiwo`ole è nato nel 1959 in un sobborgo di Honolulu, nelle Hawai`i, ed è cresciuto in una famiglia di nativi dell'isola con l'amore in comune per la musica hawaiana.

La sua biografia ufficiale dice che Israel era il terzo figlio di Evangeline Keale Kamakawiwo'ole, una donna hawaiana nata a Ni'ihau, e Henry 'Tiny' Kaleialoha Naniwa Kamakawiwo'ole, un part-hawaiano nato a O'ahu. I suoi genitori orgogliosi sapevano che sarebbe stato speciale ancor prima che emettesse la sua prima voce audace. Il suo cognome significava, l'occhio impavido, il volto audace.

La biografia di Israel fa notare che era un hawaiano quasi puro di lignaggio insolito; potrebbe far risalire le sue radici ancestrali a un'isola che ancora oggi rimane la più hawaiana di tutte, la cosiddetta 'proibita'; isola di Ni'ihau.


2. È meglio conosciuto per la sua versione melodica di Da qualche parte sopra l'arcobaleno, Che ha registrato in una singola ripresa

La canzone per cui Kamakawiwo`ole è più conosciuto – la sua versione dolcemente melodica di Da qualche parte sopra l'arcobaleno – è stato creato in un'unica ripresa nel 1988.

Una notte del 1988, Israel si è seduto in uno studio di Honolulu, ha chiuso gli occhi e in una sola ripresa ha cantato un'emozionante 'versione con ukulele della classica canzone, 'Somewhere Over the Rainbow', ha osservato Google.

La canzone è diventata un fenomeno internazionale. La sua biografia spiega l'appello, le sue registrazioni sono presenti in spot pubblicitari in tutto il mondo, che rimangono a rotazione a causa della capacità unica di Israele di connettersi. Per ragioni che non possono essere adeguatamente spiegate o comprese, le persone si sentono bene quando sentono la sua voce, si sentono al sicuro e si sentono felici.

Milan Bertosa era lì quando Kamakawiwo`ole registrò per la prima volta la canzone, una scena che descrisse a NPR: ...in cammino l'essere umano più grande che avessi visto in vita mia. Israele era probabilmente come 500 sterline. E la prima cosa a portata di mano è trovare qualcosa su cui sedersi... Poi ho messo dei microfoni, ho fatto un veloce sound check, ho fatto rotolare il nastro e la prima cosa che faceva è 'Somewhere Over the Rainbow'. Ha suonato e cantato , una ripresa, ed era finita.


3. Conosciuto come il 'ragazzo dell'ukulele' in crescita, Israele si è unito a una band amata che usava il suono nativo

Israel è stato visto con un ukulele all'età di 10 anni, e quando era un adolescente, lui, suo fratello e tre amici hanno scavato a fondo nei suoni tradizionali delle isole. Insieme, hanno raggiunto un'enorme popolarità in quindici album, ha scritto Google.

La band si chiamava Makaha Sons of Ni'ihau. Avrebbero vinto molti Na Hoku Hanohano Awards e avrebbero cambiato la storia della musica hawaiana, secondo il sito web di Israele.

Secondo la sua biografia ufficiale, il padre di Israel era un buttafuori allo Steamboats di Waikiki e sua madre era il manager lì. Da ragazzo, si sarebbe ritrovato sul palco lì, diventando infine noto come il ragazzo con l'ukulele.

Nel 1993, ha lanciato una carriera da solista. Ha contribuito a riportare il suono hawaiano alle sue radici native e lontano dalle canzoni turistiche della sua infanzia.


4. Israele è stato descritto come dotato di un'energia speciale

Le persone che hanno incontrato IZ hanno detto che era speciale.

Alle Hawaii, parliamo di questa cosa che chiamiamo mana, il musicista Del Beazley, cresciuto con Israele, ha detto a NPR.

Il mana è come un'energia che ottieni. Crediamo di ottenere il nostro prima dagli elementi, dalla Terra, dal tuo cielo, dal tuo oceano, dal tuo Dio e da tutto ciò che è dentro di noi. E quando apriamo la bocca per parlare, cantare o suonare, è quello che esprimiamo. Ma è questo che lo rende [Israele] speciale, perché il suo mana è sempre uscito fuori.

NPR ha riferito che la band israeliana è diventata popolare in un'epoca in cui i nativi hawaiani stavano riscoprendo la loro lingua e cultura. Il suo gruppo ha abbracciato le melodie tradizionali.


5. Kamakawiwo`ole è morto nel 1997 ma ha detto che non aveva paura di morire

Tragicamente, Kamakawiwo`ole non ha vissuto una vita lunga e certamente non abbastanza per vedere il suo 61° compleanno. Secondo Vice , ha ceduto all'insufficienza respiratoria e ad altre malattie in corso che derivavano dalle sue enormi dimensioni. Era alto 6 piedi e 2 pollici e pesava oltre 1.000 libbre quando è morto, secondo il sito.

Aveva predetto una morte prematura.

Non ho paura per me stesso di morire, ha detto una volta, secondo Vice. Perché noi hawaiani viviamo in entrambi i mondi. Quando arriverà il nostro momento, non piangere per me.

Anche suo fratello Skippy, che era nella band con lui, è morto giovane a causa dell'obesità all'età di 28 anni.