Il Trono di Spade Stagione 8 Buchi di trama e domande senza risposta

HBOGame of Thrones

Dopo tre episodi di Game of Thrones stagione 8 , alcuni dei più particolare e i fan orientati ai dettagli della serie hanno notato alcuni buchi nella trama che non tornano completamente e hanno sollevato alcune domande su quanto siano state realistiche e credibili alcune scene.

Ovviamente, trattandosi di una serie di fantasia, si potrebbe obiettare che è inutile lamentarsi di quanto sia realistico un impostore il mondo è, ma in retrospettiva, fan sfegatati dei fandom come GoT, Il Signore degli Anelli e Harry Potter si assorbono davvero nel mondo e hanno grandi aspettative che la storia, i personaggi e le scene siano credibili. E con una base di fan ampia e di vasta portata come Avuto, ci sono sicuramente alcune domande senza risposta sollevate quando i conti non tornano completamente.







Il Trono di Spade | Stagione 8 | Trailer ufficiale (HBO)Il trailer è qui. #GameofThrones La stagione finale inizia il 14 aprile su HBO.2019-03-05T16:00:06.000Z

Abbiamo raccolto un elenco dei più grandi buchi della trama e domande senza risposta che i fan hanno avuto finora durante la stagione 8. Con tre episodi rimanenti, è probabile che alcune delle domande riceveranno risposta, o che i buchi della trama vengano spiegati, ma nel frattempo, questi sono alcuni dei problemi che mantengono i fan dedicati (come come me stesso) di notte.

Questo articolo esplorerà l'ottava stagione di Avuto episodio in dettaglio, quindi questo è il tuo ufficiale MAGGIORE ATTENZIONE SPOILER . Fare NON continua a leggere se non sei coinvolto nella serie o nella stagione e se non vuoi che nulla si rovini per te.


Perché si sono ritirati a Grande Inverno invece di un luogo più vantaggioso, come il Nido dell'Aquila?

Winterfell deve essere uno dei posti peggiori di tutto Westeros per barricare la gente del Nord dal Re della Notte e dal suo esercito. Sebbene comprendiamo che il tempo potrebbe essere stato un fattore nel loro ragionamento per rimanere a Grande Inverno, sembra comunque una scelta terribile di fronte a opzioni come la Valle di Arryn, dove potrebbero nascondersi nel Nido dell'Aquila, un castello considerato inespugnabile per attacco, considerando che si trova in cima a una fottuta montagna.

Ora alcuni potrebbero obiettare che l'Eyrie sarebbe troppo piccolo per ospitare tutti, o che il tempo potrebbe aver preso in considerazione (per viaggiare), il che è un punto valido. Tuttavia, i vantaggi di ritirarsi nella Valle sembrano superare i rischi di rimanere a Grande Inverno, che, nel caso qualcuno se ne fosse dimenticato, è stata letteralmente sconfitta da Theon Greyjoy e un piccolo gruppo di Ironborn a un certo punto, ed è stata successivamente catturata da i Bolton prima che gli Stark lo riprendessero dopo la Battaglia dei Bastardi. Sembra anche una terribile idea rintanarsi in un castello che è esposto su tutti i lati e si trova fondamentalmente nel mezzo di un gigantesco campo aperto.

Non solo l'Eyrie ha l'enorme vantaggio di trovarsi a diverse migliaia di piedi sopra il fondovalle, coloro che si avvicinano all'Eyrie devono passare attraverso tre castelli (Pietra, Neve e Cielo) a guardia dell'ascesa, prima di procedere in fila indiana, facendo sono molto vulnerabili agli arcieri che potrebbero far piovere frecce di vetro di drago sull'Armata dei Morti. Sebbene il Re della Notte possa ancora avere il vantaggio di attaccare la casta alle spalle di Viserion, sarebbe molto più difficile per il resto del suo esercito arrivare al castello.

Quartermaster.info

Per lo meno, avrebbero potuto nascondere le donne e i bambini nel castello, quindi non hanno corso il rischio (molto prevedibile) di essere assassinati dagli antenati Stark che il Re della Notte avrebbe ovviamente allevato nelle Cripte di Grande Inverno (vedi sotto).

Sembra solo un enorme buco nella trama che non abbiano almeno cercato di evacuare i nordisti a sud, soprattutto considerando che l'Armata dei Morti stava scendendo da nord, e ci vuole a meno un mese o più per viaggiare dalla Barriera. Anche dirigersi verso Pyke e le Isole di Ferro ha più senso che barricare l'intero nord a Grande Inverno.


Perché nascondere tutte le persone più vulnerabili nelle cripte di Grande Inverno, dove sono sepolti gli Stark morti?

Il piano per mettere donne e bambini nelle cripte di Winterfell. #Game of Thrones pic.twitter.com/Pk9Fpz8YEk

-Ana Cabezas (@AnaBananaInIndy) 29 aprile 2019

Sembra solo una cattiva pianificazione da parte di tutti coloro che pensavano che le cripte di Winterfell sarebbero state il posto più sicuro per le donne, i bambini, i nani e gli eunici del Nord dove nascondersi. Non solo le cripte sono enormi (senza un posto dove ritirarsi ma più in profondità in un labirinto di tunnel che nessuno conosce o sa cosa potrebbe aspettarle), sono pieno di Stark morti. Sapendo che il Re della Notte può rianimare i morti con un solo sollevamento delle braccia, sembra piuttosto improbabile che nessuno avrebbe pensato di poter risuscitare anche i morti sepolti nelle cripte.

Le cripte sono un luogo monumentalmente pericoloso in cui cercare rifugio nel bel mezzo di un assedio dell'Esercito dei Morti, se ci pensi. A livello narrativo, sappiamo che è una cattiva idea nascondersi sotto il castello perché così tanti personaggi pensavano che fosse una buona idea, il che di solito indica una mossa sbagliata. Gli showrunner David Benioff e D.B. Weiss stava chiaramente cercando di cullare gli spettatori in un senso di falsa sicurezza riguardo alle cripte, creando l'aspettativa che, poiché sono nascoste sottoterra, saranno le più sicure.

?

Prima della messa in onda dell'episodio, molti fan hanno contestato l'affermazione che gli Stark morti potessero essere resuscitati a causa della tradizione dei libri. I libri affermano che gli Stark furono sepolti con spade di ferro (che a quanto pare gli Estranei odiare) per tenere lontani gli spiriti maligni e per impedire agli spiriti irrequieti e vendicativi e ai fantasmi di vagare per le cripte. In base a questa tradizione, i morti nelle cripte non potrebbero essere risuscitati dal Re della Notte a causa del ferro che li protegge.

Tuttavia, il libro afferma anche che molte delle spade mancano o si sono ridotte in polvere (Bran e Rickon hanno persino portato con sé alcune spade dopo essere fuggiti da Grande Inverno quando Theon ha preso il castello), lasciando molte delle tombe e dei cadaveri vulnerabili alla rianimazione. dal Re della Notte. E, guarda un po', accadde esattamente quello che tutti temevano: gli antenati Stark morti furono allevati dal Re della Notte e attaccarono le donne, i bambini e gli anziani indifesi che si erano rifugiati sotto il castello.


Come ha fatto Arya ad avvicinarsi così tanto al Re della Notte e Bran, che erano circondati da un muro di non morti?

HBO

Con solo tre episodi rimasti nella stagione finale della serie, e il intero mostrare che porta a questa battaglia, il cattivo più potente e minaccioso della serie è stato sconfitto... da Arya Stark, in un episodio, a metà della stagione finale. E per quanto Arya sia tosta, non tutti i fan erano entusiasti del risultato , soprattutto considerando quanto fosse improbabile che potesse superare un muro di non morti per attaccarlo in primo luogo.

Per ricapitolare, prima che la battaglia fosse in corso, Bran fu portato a Godswood da Theon e da una manciata di altri soldati per aspettare la fine della guerra (e per attirare il Re della Notte a Bran in modo che potesse essere distrutto). Come previsto, il Re della Notte si recò a Godswood per fare visita al Corvo con Tre Occhi. Dopo l'eroica morte di Theon nel tentativo di proteggere Bran, sembra che ogni speranza sia persa. Il Re della Notte si avvicina a Bran, e proprio mentre sta per afferrare la sua spada per finirlo, Arya arriva volando dal nulla per attaccare il Re della Notte, che si gira e la afferra per la gola. In tipico stile Arya, proprio quando pensi che stia per essere uccisa, lei lascia cadere il suo pugnale, lo afferra con la mano libera e affonda il coltello nel suo petto, uccidendo il Re della Notte e l'intero Esercito dei Morti nel processo.

Il problema con questa scena era il fatto che il Re della Notte fosse circondato da un gruppetto dei suoi soldati morti. Allora come ha fatto Arya a sgattaiolare attraverso il muro dei morti senza che nessuno di loro se ne accorgesse? Sì, sappiamo tutti che Arya è un'assassina ninja dell'Uomo Senza Volto, ma sembra comunque improbabile che nessuno (tranne forse Bran) l'ha notata scivolare tra i loro ranghi.

Il cast di Game of Thrones parla del momento in cui Arya uccide il Re della Notte #Game of Thrones pic.twitter.com/csBXGWnTyR

norah o\'donnell marito restaurant

— GoT cast facendo cose (@gotactivity) 29 aprile 2019

Alcuni fan hanno teorizzato che indossasse la faccia di un wight, ma non c'era alcuna indicazione che avesse tirato fuori una faccia morta prima di entrare in azione. È letteralmente venuta fuori dal nulla. Altri affermano che è stata addestrata per tutta la vita per questo momento, e poiché è un'assassina mortale, ed è piccola, veloce e silenziosa, avrebbe potuto facilmente sgattaiolare via tutti i morti, ma di nuovo, sembra solo un po' di vasta portata . Potremmo solo aspettare il prossimo episodio per lei auspicabilmente spiega come è riuscita a raggiungere il Re della Notte proprio mentre stava per uccidere suo fratello.

Questo articolo verrà aggiornato dopo ciascuno degli episodi rimanenti; se viene fuori qualcos'altro che è discutibile, verrà aggiunto e se qualcosa arriva al punto di partenza o riceve una risposta, il post verrà aggiornato, quindi aggiorna la pagina settimanalmente (dopo l'episodio più recente) per nuovi contenuti.

C'è qualcosa che ci siamo persi? Hai risposte ad alcune delle domande senza risposta o teorie che potrebbero spiegarne qualcuna? Fatecelo sapere nei commenti qui sotto e continuate a controllare per gli aggiornamenti!