Dolly Parton: 'I Will Always Love You' di Whitney Houston era 'incredibile'

Getty Images

l'addio al nubilato spoiler reality steve

C'è una nuova biografia di Dolly Parton in uscita su A&E domenica 12 aprile, che dedica molto tempo alle origini di alcuni dei più grandi successi di Parton. Uno di questi è I Will Always Love You, che è stato sicuramente un successo per Parton. Il singolo del 1974 raggiunse il primo posto nelle classifiche nazionali degli Stati Uniti ed è stato certificato disco d'oro dalla RIAA, il che significa che ha venduto almeno 500.000 copie. È tornato al n. 1 nel 1982 quando Parton lo ha registrato nuovamente per il Il miglior piccolo bordello del Texas colonna sonora.

Ma la canzone è assolutamente esplosa quando Whitney Houston l'ha registrata per la sua colonna sonora del 1992 per La guardia del corpo . È stato certificato disco di platino 8x, ha venduto oltre 20 milioni di copie in tutto il mondo e trascorso 14 settimane al n. 1 . Ecco cosa devi sapere su cosa pensa Parton della versione di Houston e come è nata la canzone in primo luogo.




Elvis voleva registrare Ti amerò per sempre

Secondo la biografia di A&E di Parton, Elvis voleva fare una cover della canzone subito dopo la sua uscita, ma lei ha detto di no perché voleva mantenere il copywrite, che si è rivelata una decisione commerciale molto redditizia.

Il manager di Elvis voleva avere la parte in quella canzone e non l'ho permesso perché era il mio copywriter più importante. Mi ha spezzato il cuore perché Elvis non è riuscito a cantarlo, ma ho dovuto tenerlo stretto, dice Parton. Elvis adorava questa canzone. Infatti, [sua moglie] Priscilla [Presley] mi aveva detto che quando lei ed Elvis stavano lasciando il tribunale dopo il loro divorzio, lui stava cantando quello per lei che se ne andava. Ha detto che lo adorava.

Uno dei musicisti di sessione di Parton, Lloyd Green, aggiunge che tenere I Will Always Love You per sé è stata una delle grandi decisioni di carriera che Dolly ha preso nella sua vita perché Elvis era Elvis, per l'amor di Dio, ma ha detto di no e questo lo ha dimostrato astuzia come imprenditrice. È stata una grande mossa di scacchi.


Parton adora la versione di Whitney Houston

Parton non ha problemi con la versione del 1992 rilasciata da Whitney Houston. Prima di tutto, dice che è stato incredibile. In secondo luogo, era un'interpretazione completamente nuova della canzone. E terzo, ha fatto guadagnare a Parton molti soldi.

Pensavo che [la versione di Houston] fosse la cosa più incredibile che avessi mai sentito. Non avrei mai nemmeno creduto che la mia piccola canzone potesse essere fatta in quel modo. La gente diceva: 'Beh, lei afferma che è il suo record', e io ho detto: 'È il suo record! È la mia canzone, ma è sicuramente il suo disco. Non sembrava così quando l'ho avuto.' Mi ha reso ricco, dice Parton con una risata.


Parton ha scritto 'Ti amerò sempre' per Porter Wagoner

I resoconti di Parton e Wagoner su come I Will Always Love You sono nati differiscono, ma la linea di fondo è che Parton ha scritto la canzone alla fine della sua collaborazione con lui.

Wagoner ha affermato di aver detto a Parton che aveva bisogno di scrivere una canzone sull'argomento più identificabile sulla terra: l'amore. Quindi se ne andò e tornò due giorni dopo con I Will Always Love You, che le disse all'epoca, Dolly, quella canzone ti farà guadagnare più soldi e più fama di tutte le altre canzoni messe insieme.

Parton sostiene di aver scritto la canzone in risposta al fatto che Wagoner non la ascoltava più e aveva bisogno di porre fine alla loro collaborazione.

'I Will Always Love You' è quella canzone caratteristica che quando me ne stavo andando Lo spettacolo di Porter Wagoner , cercando di dare un senso a quell'[idea di] 'Ti apprezzo e ti auguro ogni bene e ti ringrazio per avermi amato e tutto il resto, ma devo andare, dice Parton.

La biografa di Parton, Lydia Hamessley, aggiunge, penso che la versione degli eventi di Dolly sia più probabile che sia vera, ovvero che stava cercando di fare una pausa da Porter, lui non voleva ascoltare e l'unico modo in cui lei poteva arrivare a lui era di scrivere una canzone.

Per inciso, Parton ha scritto I Will Always Love You and Jolene, uno dei suoi altri più grandi successi, la stessa notte.

La biografia di Dolly Parton A&E va in onda domenica 12 aprile dalle 20:00. alle 22:00, seguito da Willie Nelson: Outlander americano , un concerto speciale che rende omaggio ai settant'anni di carriera di Nelson.