Charles Thompson: 5 fatti veloci che devi sapere

NetflixCharles 'Chuck' Thompson è stato condannato per un duplice omicidio della sua ragazza e del suo amante nel 1999 ed è apparso nella serie di docu di Netflix 'I Am a Killer'.

Charles Chuck Thompson è stato condannato per omicidio e condannato a morte per l'omicidio della sua ragazza, Dennise Hayslip, e del suo amante, Darren Cain, nell'aprile del 1998.

Thompson ha fatto notizia dopo il processo quando... fuggito da un carcere di Houston l falsificando un badge identificativo e affermando di essere nell'ufficio del procuratore generale. Fu catturato pochi giorni dopo la sua fuga.



quale canale guardare i disegni di powerball

Thompson sta attualmente facendo appello alla sua condanna alla pena di morte. È presente nell'episodio cinque della serie di documentari sul vero crimine di Netflix I Am a Killer, l'episodio del titolo è Intended Evil.

Ecco cosa devi sapere.


1. Thompson ha sparato a Cain e Hayslip dopo averli trovati a letto insieme

io: voglio qualcosa di leggero e divertente da guardare
netflix: I Am A Killer, una serie sugli assassini nel braccio della morte
io: si questo è perfetto

— mj ↯?❤️ (@bitteranbroken) 6 agosto 2018

Ho incontrato [Cain] diverse volte, ma non ho mai saputo che vedesse la mia ragazza, ha detto Thompson. Apparentemente lo stava già vedendo [mentre eravamo insieme.]

La notte dell'omicidio, ha detto Thompson, sono andati al bar, poi sono tornati a casa più tardi quella notte. Darren ha chiamato verso le due del mattino, perché voleva stare di nuovo con lei. Abbiamo finito per litigare e lo sceriffo è venuto e ci ha detto di andarcene.

lady gaga canta l'inno nazionale super bowl

Thompson ha spiegato che è tornato alle sei del mattino per trovare Cain a letto con la sua ragazza. Una cosa tira l'altra, ha detto Thompson, e da quello che posso ricordare, ha afferrato un coltello francese dalla cucina e ha iniziato a minacciarmi... e io gli ho detto: 'Ehi, devi mettere giù il coltello'.

Thompson ha detto che quello che è successo dopo è stato confuso. Ricordo che venne da me... è solo una grande sfocatura. Thompson ha inoltre spiegato che Hayslip è stata colpita solo perché si è mossa tra di loro mentre stavano combattendo.

Dopo che la lotta era finita e Thompson pensava che sia Cain che Hayslip fossero morti, disse, sono scappato. Ho lasciato. Andai fuori di testa.


2. Hayslip morì più tardi in ospedale, e l'avvocato di Thompson sostenne che la sua morte non fu quindi colpa di Thompson

Netflix ha appena pubblicato una serie intitolata I am a Killer sui condannati a morte che raccontano in prima persona i loro crimini. Sembra che io sappia dove trascorrerò il mio fine settimana.

— Smitty (@__VSmithII) 3 agosto 2018

Dopo l'alterco, Thompson ha detto a Netflix di essere andato a casa di un amico, che è dove si trovava quando ha scoperto che Hayslip era ancora vivo.

Mi sono alzato la mattina ed era in TV, ha detto Thompson. L'ho vista, ho detto: 'Oh mio Dio, è viva' e ho iniziato a piangere.

L'hanno fatta uscire con la benda sul viso, seduta sulla barella, ha detto Thompson. Poco dopo, ha chiamato suo padre, che gli ha suggerito di costituirsi, che è esattamente quello che ha fatto Thompson.

Sebbene Hayslip non fosse designato per essere in condizioni critiche, in qualche modo ha perso aria prima dell'intervento chirurgico e ha finito per diventare cerebralmente morta. Questa è stata una distinzione importante nel caso di Thompson, poiché sta ancora sostenendo che tecnicamente non l'ha uccisa; piuttosto, c'erano complicazioni in ospedale simili a negligenza. Thompson aggiunge che la famiglia di Hayslip ha citato in giudizio l'ospedale per omicidio colposo, rafforzando ulteriormente la sua tesi.

Con le normali cure mediche, ha detto l'avvocato di Thompson, credo che [Dennise Hayslip] sarebbe sopravvissuto.

3. La causa diretta della morte di Hayslip è stata una perdita di ossigeno per 5-10 minuti

I AM A KILLER Il documentario su Netflix è assolutamente da vedere.

— chelsey ✨ (@chelsey_lynn29) 13 agosto 2018

in che anno è morto dick clark?

Il dottor Paul Radelat, il perito medico per la difesa al processo di Thompson, ha sostenuto che i medici stavano cercando di fare del loro meglio, anche se la morte di Hayslip è stata tecnicamente causata dal fatto che il suo tubo respiratorio si è staccato dalla sua trachea.

[I dottori] non intendevano il male, ha detto. Il tiratore, penso si possa dire, intendeva il male.

Alla fine, la causa per negligenza per la morte di Hayslip è culminata con la giuria che ha deciso che il personale dell'ospedale non era colpevole. Pertanto, Thompson è stato condannato per entrambe le morti.


4. Wade Hayslip, il figlio di Dennise Hayslip, incolpa Thompson della morte di sua madre

Dannazione, @tomsegura ! Ho guardato in continuazione I Am A Killer @netflix ormai da quattro ore di fila. I miei figli stanno morendo di fame e il divano è in fiamme! Ah, beh... all'episodio 5.

— Dick sardonico (@rlprice74) 10 agosto 2018

Non è in ospedale se non le spari, ha detto Wade Hayslip, il figlio di Dennise Hayslip. Alla fine, la verità è che hai puntato una pistola in faccia a qualcuno è perché hai premuto il grilletto.

Wade Hayslip ha descritto sua madre come una persona gentile e ha aggiunto che spera che Thompson capisca il peso di ciò che ha fatto.

differenza di età tra Trump e Melania

Wade Hayslip ha anche aggiunto che la testimonianza di Thompson non includeva il fatto che la porta fosse stata sfondata, implicando l'intenzione, e che l'argomento di Thompson secondo cui aveva trovato la pistola nell'appartamento non aveva senso, perché la rissa aveva avuto luogo in il soggiorno e la cucina e la sua pistola erano stati in un armadio sul retro. Wade Hayslip ha detto, mi sembra che questo sia come un bambino di cinque anni, quando sai che li hai sorpresi a fare qualcosa di sbagliato, e continuano a sostenere che non l'hanno fatto, anche se li hai letteralmente visti farlo.


5. Thompson è stato ripreso mentre parlava con un finto sicario che era in realtà un poliziotto sotto copertura

dove vive Carrie Underwood?

Sì, non credo a una parola di quello che il tizio Charles Thompson sta dicendo #IAmAKiller . Gli abusatori affermano SEMPRE di aver picchiato il proprio coniuge solo una volta. Finora, tra tutti gli episodi che ho visto, questo tizio merita sicuramente la pena di morte.

-? ️Etty_L? Lei ?? (@Chiamami_Er) 6 agosto 2018

Mentre Thompson era in prigione durante il suo processo, un poliziotto sotto copertura si finse un sicario, registrando Thompson dicendo che voleva che uccidesse i testimoni nel suo processo.

La registrazione è stata una delle prove che hanno ribaltato la condanna di Thompson da una condanna a vita a una condanna a morte, che la giuria alla fine si è pronunciata a favore nel 1999.

Thompson sta ancora scontando la sua condanna a morte. Ha ricevuto un nuovo processo cinque anni dopo e ha ricevuto ancora una volta la condanna a morte. Ora sta aspettando la sua condanna in una prigione del Texas e scrive per il blog Tra le sbarre.

Quando a Thompson è stato detto che Wade Hayslip pensa che la pena di morte sia una punizione appropriata, Thompson ha detto a Netflix in un'intervista successiva, Portare una torcia per far morire qualcuno per vent'anni, è ... sai ... non potrei odiare qualcuno per questo lungo. Non è nel mio sangue. Sai cosa dicono dell'odio: ti divorerà dentro.