Amanda Berry Now: dov'è oggi nel 2020?

Biografia/Notizie ABCAmanda Berry a 16 anni e Amanda Berry adesso.

Amanda Berry è stata tenuta prigioniera da Ariel Castro a Cleveland, Ohio, per circa 10 anni prima di scappare per liberare se stessa, la sua giovane figlia e altre due donne, Michelle Knight e Gina DeJesus . Ora è una sostenitrice delle persone scomparse.

È scomparsa un giorno prima del suo 17° compleanno, il 21 aprile 2003. Ciascuna delle donne conosceva il rapitore Ariel Castro come il padre di una delle loro amiche, Arlene Castro, che viveva con sua madre.



Berry ora ha 33 anni. È autrice, oratrice e madre di sua figlia di 13 anni, Jocelyn.

Ecco cosa devi sapere:


Amanda Berry lavora per una stazione di notizie della zona di Cleveland per aiutare a trovare persone scomparse

È stato un giorno che nessuno di noi dimenticherà mai... Oggi sono sei anni da quando Amanda Berry, Gina DeJesus e Michelle Knight erano finalmente libere: https://t.co/Gi706IEPJR pic.twitter.com/VCcJXxw7lo

— WKYC 3News (@wkyc) 6 maggio 2019

Amanda Berry si è unita al team di Fox 8 Cleveland per ospitare il suo segmento di persone scomparse, Missing, nel febbraio 2017. Il segmento quotidiano mostra Berry che legge i dettagli e le descrizioni che circondano la scomparsa di una persona scomparsa dal nord-est dell'Ohio. Ha anche spiegato come aiutare i soccorsi in ogni caso, secondo la stazione di notizie.

Sono entusiasta di unirmi al team di Fox 8 News per questo importante segmento. Quando mancavo, le persone che mi cercavano non si sono mai arrese. Il mio desiderio è che questo segmento non solo aiuti a trovare coloro che mancano, ma offra speranza ai propri cari che li stanno cercando, ha detto in un storia che annuncia la sua assunzione .

I segmenti vanno in onda su FOX 8 News alle 6:00, 8:00, mezzogiorno, 16:00, 18:00. e 22:00 quotidiano.


Amanda Berry sta allevando sua figlia di 13 anni, nata in cattività

Un'altra foto di Amanda Berry in ospedale con sua figlia e sua sorella pic.twitter.com/ZiTSj0nn6G

— Dama Margaret (@Margy011) 7 maggio 2013

Amanda Berry si è resa conto che potrebbe essere incinta del figlio del suo rapitore per il suo ventesimo compleanno, secondo ABC News. Ha dato alla luce sua figlia, Jocelyn, il giorno di Natale del 2006, secondo ABC News .

Berry ha fatto tutto il possibile per dare a sua figlia una vita normale. Ha parlato al Global Center for Health Innovation di Cleveland di come ha cresciuto sua figlia in cattività, secondo Notizie 5 Cleveland . L'evento è stato un pranzo di beneficenza per i Centri per le famiglie ei bambini. Il tema era l'importanza dell'apprendimento precoce. A volte la bambina poteva giocare in giardino. Castro ha detto al vicino Charles Ramsey che la ragazza era sua nipote.

Mentre era in cattività, Berry insegnò a sua figlia l'alfabeto, le forme, i colori e la matematica di base mentre venivano trattenuti contro la loro volontà. Dopo la fuga, Jocelyn è entrata in prima elementare e i suoi livelli di lettura erano al di sopra della media.

Volevo solo che sapesse che quando sarebbe uscita sarebbe stata normale come qualsiasi bambino in classe, ha detto Berry, secondo la stazione di notizie.


Amanda Berry e Charles Ramsey riuniti nel 2019

Amanda Berry ha rischiato la vita per salvare se stessa, sua figlia e altre due donne quando ha saputo che il suo rapitore, Ariel Castro, aveva lasciato la casa di Cleveland con la porta della sua camera da letto aperta il 6 maggio 2013. Potrebbe essere stato inutile senza l'aiuto di Charles Ramsey . La sentì battere su una porta a zanzariera chiusa con un lucchetto, che si sarebbe aperta solo quanto bastava per farle passare il braccio. Ramsey ha rotto la porta e ha aiutato lei e la figlia di Berry, Jocelyn, a fuggire e a chiamare il 911.

I due non si sono mai più visti fino ad aprile 2019, quando si sono riuniti, secondo Fox 8 Cleveland .

La mia bambina, disse, abbracciandola forte sulla soglia di casa. Come stai? Hai freddo. Dai, vieni qui.

Ramsey ha detto a Berry che le persone spesso lo chiamano un eroe e lo lodano, ma ha detto che dice loro che Berry è l'eroe perché ha combattuto per un decennio ed è sopravvissuta, poi ha trovato un modo per scappare.

Non mi interessa quanti anni ci sono voluti. Sapevi come suonarlo. Questo è ciò che fa di te l'eroe, disse a Berry.

Ramsey ha detto che altri erano fuori quando ha sentito dei colpi e non hanno fatto nulla. Puoi guardare la sua intervista di notizie originale qui .

Nella sua conversazione con Ramsey, Berry si è chiesta se sarebbe stato possibile attraversare la porta senza un aiuto esterno. Le disse che la porta era impostata in modo tale da rendere impossibile la fuga.

Per riuscirci, e per farlo andare avanti così a lungo, non sei un idiota, ha detto di Castro.

Un poster mancante per Amanda Berry è affisso fuori dalla casa di sua sorella con un nastro giallo. pic.twitter.com/M1gFjBaKCO

— Yamiche Alcindor (@Yamiche) 7 maggio 2013

Hanno chiacchierato delle domande che Ramsey avrebbe fatto a Castro, come quando ha visto Jocelyn nel cortile sul retro e gli è stato detto che la bambina era la nipote di Castro. Ha detto che era sicuro di aver sentito un bambino piangere e agitarsi a volte, ma nessun altro ha confermato i suoni e Castro ha sempre avuto spiegazioni.

Sono stata lì per 10 anni e mi sono sempre chiesta quando sarei tornata a casa, ha detto piangendo. E se non fosse stato per te, non so se non sarei ancora a casa, quindi grazie.

McDonalds apre a capodanno

Non devi preoccuparti di niente, le disse Ramsey. Ti sto dicendo, ti ho preso.


Amanda Berry e Gina DeJesus hanno scritto un libro di memorie sulla loro cattura, sopravvivenza e vita oggi

Ecco la copertina del libro in arrivo di Gina DeJesus e Amanda Berry via @AlainaMcConnell http://t.co/F98EA4ka3Q pic.twitter.com/VPBnLg5Ezs

— Scena di Cleveland (@ClevelandScene) 14 gennaio 2015

Amanda Berry e Gina DeJesus hanno condiviso le loro storie in un libro, Hope: A Memoir of Survival in Cleveland , che è stato pubblicato nell'aprile 2015. Il libro è diventato un bestseller n. 1 del New York Times.

La parte più stimolante della storia di Amanda Berry è che ha creato una piccola scuola nella casa di Seymour Avenue, ha detto Mary Jordan Notizie 5 Cleveland . Jordan e Kevin Sullivan erano giornalisti del Washington Post che hanno aiutato Berry e DeJesus a scrivere il loro libro.

Attingendo ai loro ricordi e al diario tenuto da Amanda Berry, Berry e Gina DeJesus descrivono una storia di inimmaginabile tormento, e i reporter del Washington Post, vincitori del Premio Pulitzer, Mary Jordan e Kevin Sullivan intrecciano gli eventi all'interno della casa di Castro con resoconti originali sugli sforzi per trovare il ragazze scomparse, dice la descrizione del libro. L'intera storia dietro i titoli, compresi i dettagli mai rilasciati in precedenza sulla vita e le motivazioni di Castro, Hope è una cronaca straziante ma stimolante di due donne il cui coraggio, ingegnosità e intraprendenza alla fine le hanno restituite alle loro vite e alle loro famiglie.