divecircle obiettivo raggiunto divecircle obiettivo raggiunto
13 Dic

DiveCircle: obiettivo raggiunto in pochi giorni

Di  Equinvest
(0 Voti)

Raggiunto in pochi giorni l'obiettivo di 80k di DiveCircle, a finanziarla LUISS ENLABS.

 

Conclusa positivamente – e in anticipo di due mesi – la campagna di equity crowdfunding ospitata su Equinvest e lanciata per lo sviluppo e il potenziamento del progetto “DiveCircle”, la prima OTA (Online Travel Agency) interamente dedicata al mondo della subacquea. 

A strizzare l’occhio alla piattaforma web e mobile che consente a tutti gli appassionati del sommerso di prenotare, in pochi secondi e pochi click, viaggi ed esperienze naturalistiche a tema diving, è stato uno degli acceleratori d’impresa più prestigiosi d’Europa: LUISS ENLABS, che supporterà la crescita della startup nata nel 2014 dalla passione per la tecnologia e il mondo sottomarino di Massimiliano Miglio

Obiettivo raggiunto dunque con il capitale richiesto di 80mila euro, incluso il percorso di accelerazione che consentirà a DiveCircle di fare un salto nel mare del mondo digitale e un tuffo nei mercati internazionali. 

L’acceleratore romano LUISS ENLABS è nato da una partnership tra LVenture Group, holding di partecipazioni quotata in borsa che fornisce le risorse finanziarie alle startup, e l’Università LUISS. Sin dalla sua nascita seleziona i progetti più convincenti, per offrire formazione, affiancamento di advisor professionisti e matching con investitori: «Il programma di accelerazione di LUISS ENLABS è il fiore all’occhiello di LVenture Group – dice Luigi Capello, Founder di LUISS ENLABS e CEO di LVenture Group – ha un tasso di successo del 94%, misurato in termini di investimenti di terzi nelle startup che escono dal programma. Ad oggi LVenture Group ha investito circa 7 milioni in startup digitali che entrano a LUISS ENLABS, a cui si aggiungono circa 21 milioni provenienti da coinvestitori che fanno parte del nostro network».

LUISS ENLABS ha subito intercettato le potenzialità di DiveCircle, che s’inserisce in un mercato del tutto destrutturato e non ancora esplorato «in cui gli attori principali sono piccole agenzie viaggi – spiega Miglio - che negli ultimi 20 anni non hanno saputo sfruttare le nuove tecnologie per imporsi come leader e offrire ai propri clienti un’esperienza del viaggio più efficiente e attrattiva, preferendo rimanere ancorati a modelli di servizio anni 90». 

I clienti sono invece tutti gli appassionati, subacquei certificati e snorkelisti ma anche viaggiatori amanti del mare e degli sport acquatici interessati a tutte quelle attività legate al contatto con flora e fauna marina, che s’inseriscono nel macro target degli Adventure Travelers, amanti dei viaggi naturalistici e appassionati di attività sportive soft (snorkeling, diving, canoa, surf). Una tipologia di viaggio che coinvolge oltre il 21,35% dei viaggiatori europei e statunitensi per un valore economico complessivo pari a 56 miliardi di dollari.

Letto 1101 volte Ultima modifica il Giovedì, 29 December 2016 16:20
Devi effettuare il login per inviare commenti

Equinvest S.r.l.

  • Piazza del Popolo 3, Roma
  • Tel: +39 02 92853972
  • Fax: +39 06 92943542
  • ti.tsevniuqe@enoizerid
  • P.IVA 12917981008
  • Capitale sociale
  • € 328.397,55 i.v.

Social